Facebook |  Staff |  Contatti  |  Sostienici  |  Pubblicità su questo sito  |  Ultimo aggiornamento: Mar, 25/04/2017 - 17:48
sei qui: Home > Cronaca > Da Scanzano a Viggiano, la protesta dilaga

Cronaca Basilicata

Da Scanzano a Viggiano, la protesta dilaga

Bloccata la statale 106 jonica. Tir bloccati in entrata e in uscita al Centro Oli in Val d'Agri

La protesta dei tir La protesta dei tir

Il centro Oli di Viggiano è paralizzato. I camion in entrata e quelli in uscita diretti a Taranto sono fermi. Tutti gli ingressi sono chiusi. Cisterne bloccate per l'approvvigionamento di greggio


Gli autotrasportatori hanno paralizzato anche la Statale 106, bloccandola, all’altezza dell'incrocio con la statale 598 in entrambi i sensi di marcia. Per ora si passa lentamente ma la saturazione degli svincoli crea lunghe code e disagi agli automobilisti. A breve immagini della protesta di Viggiano. I motivi della protesta dei giganti della strada riguardano alcuni provvedimenti del governo e soprattutto l’aumento dei costi del gasolio, delle assicurazioni e dei pedaggi.  I forconi lucani si stanno organizzando per bloccare anche altre strade col fine di provocare ulteriori disagi al traffico.

Lun, 23/01/2012 - 19:06
Stampa
Da Scanzano a Viggiano, la protesta dilaga - immagine 0Da Scanzano a Viggiano, la protesta dilaga - immagine 1Da Scanzano a Viggiano, la protesta dilaga - immagine 2Da Scanzano a Viggiano, la protesta dilaga - immagine 3